Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Sezione di Trieste

n_TOF

Cos'è n_TOF

Misura di sezioni d'urto neutroniche (astrofisica e tecnologie nucleari).

The neutrons fly once more

Il 12 novembre si è concluso con successo il primo run presso la facility n_TOF, dopo l'istallazione del nuovo bersaglio di spallazione.

La facility n_TOF è stata inaugurata una prima volta nel novembre del 2000 ed ha lavorato a pieno regime per quattro anni.

L'attività è stata forzatamente interrotta da problemi tecnici, legati a problemi di radioprotezione del bersaglio di spallazione.

Dopo quattro anni di fermo, n_TOF è stato riaperto ed il commissioning ha dimostrato la sua piena disponibilità in vista delle campagne di misure del 2009.

Per informazioni più dettagliate è disponibile l'articolo in prima pagina del CERN Bulletin, con l'annuncio della riattivazione della facility n_TOF.

Durante il test non è stato riscontrato alcun problema, e le prime analisi di alcuni parametri di funzionamento del bersaglio di spallazione (temperatura, PH dell'acqua, etc.) sono in linea con le specifiche diprogetto. Sebbene il Servizio di Radioprotezione del CERN avesse posto per questo primo test un limite al numero di protoni incidenti sul nuovo target, è stato possibile utilizzare il nuovo fascio di neutroni anche per verificare la funzionalità di tutti gli apparati sperimentali e del sistema di acquisizione dati. Anche in questo caso non è stato riscontrato alcun problema. Infine, e cosa ancora più importante, è stato possibile ottenere informazioni sul flusso di neutroni prodotto con il nuovo bersaglio di spallazione, con diversi rivelatori. L'analisi preliminare conferma le previsioni di un flusso simile a quello disponibile con il primo bersaglio di spallazione. Nei prossimi mesi saranno completati i lavori sul nuovo target (sistema di raffreddamento di backup e ventilazione nell'area del target), in modo che si possa ripartire a metà maggio con le misure di caratterizzazione del fascio e, subito dopo, con il nuovo programma sperimentale di interesse per l'Astrofisica e per sviluppi innovativi nel campo dei reattori nucleari e della trasmutazione.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più

Approvo