Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Sezione di Trieste

Procedure art. 26 del Testo Unico per la Sicurezza

Obblighi connessi ai contratti d'appalto o d'opera o di somministrazione

Il proponente dell'ordine prima di inoltrare la richiesta d'offerta , valendosi della consulenza dell' RSPP, deve valutare i rischi da interferenza ed il costo della sicurezza per minimizzare i rischi dovuti alle interferenze.

Interferenza : circostanza in cui si verifica un evento rischioso tra il personale del committente e quello dell'appaltatore o tra il personale di imprese diverse che operano nella stessa sede aziendale con differenti contratti 

Costo della Sicurezza : e' il costo relativo alle azioni ed alle misure adottate per eliminare le interferenze valutate nel documento Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI). 

Esempi di contratto con presenza di rischi da interferenza

  • rischi derivanti da sovrapposizioni di più attività svolte ad opera di appaltatori diversi
  • rischi immessi nel luogo di lavoro del committente dalle lavorazioni dell'appaltatore
  • rischi esistenti nel luogo di lavoro del committente, ove è previsto che debba operare l'appaltatore, ulteriori rispetto a quelli specifici dell'attività propria dell'appaltatore
  • rischi derivanti da modalità  di esecuzione particolari (che comportano rischi ulteriori rispetto a quelli specifici dell'attività appaltata), richieste esplicitamente dal committente.

Esempi di contratto senza presenza di rischi da interferenza

  • mere forniture senza posa in opera, installazione o montaggio, salvo i casi in cui siano necessari attività o procedure che vanno ad interferire con la fornitura stessa
  • servizi per i quali non è prevista l'esecuzione in luoghi nella giuridica disponibilità  del Datore di Lavoro Committente
  •  servizi di natura intellettuale

Procedura senza interferenza

Se non ci sono interferenze non importa compilare il DUVRI

Si deve informare la Ditta sull'assenza di interferenza, sui rischi esistenti e sulle misure di prevenzione ed emergenza:

Informazioni assenza d'interferenza: lettera accompagnamento all'ordine (reperibile presso l'ufficio ordini)

Informazione sui rischi esistenti: compilazione ed invio del fascicolo dell'informativa sui rischi.

Informazione sul Piano d'emergenza della Sezione di Trieste.

 

Procedura in caso di interferenza

Se ci sono interferenze va compilato il Documento di Valutazione dei Rischi da Interferenza DUVRI che prevede:

  1. La valutazione dei rischi da interferenza. 
  2. l'importo del costo per la sicurezza. Tale costo deve essere calcolato utilizzando parametri congrui come, per esempio, indicato nell'allegato Costi sicurezza. Il costo della sicurezza e' a carico dell'applatatore, non e' soggetto a ribasso perché valutato dalla committenza e, quindi, essenziale per ridurre i rischi da interferenza.
  3. il sopralluogo dei locali interessati alle lavorazioni DUVRI - sopralluogo .
    Il sopralluogo è importante perché in quella fase ed in collaborazione con l'appaltatore si verifica la presenza di altre possibili interferenze dovute, per esempio a procedure lavorative introdotte dall'appaltatore per eseguire il compito affidato. Il sopralluogo deve essere effettuato prima dell'inizio dei lavori e puo' essere chiesto dall'appaltatore per la corretta compilazione dell'offerta.
  4. Inviare il DUVRI ed il fascicolo dell'informativa sui rischi all'appaltatore tramite la lettera d'accompagnamento alla richiesta d'offerta.

Adempimenti comuni

In entrambi i casi l'appaltatore deve adempiere alle formalità descritte nella lettera di accompagnamento alla richiesta di offerta che sono:

  • certificazioni INAIL
  • lista degli addetti
  • certificazione relativa ai tributi versati (DURC)

COMMUNITY

Portale INFN
Gestione emergenze Webmail INFN Trieste
Login contenuti riservati Elenco telefonico

Calendario

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più

Approvo